Ultima modifica: 14 Giugno 2019

PCC Festa conclusiva dell’anno scolastico – 3 giugno


I bambini della Scuola primaria di Camporosso Capoluogo hanno concluso l’anno scolastico con un pomeriggio a ritmo di musica.

Al momento di festa erano presenti un grandissimo numero di genitori, il Sindaco, il vicesindaco e l’assessore all’istruzione, signora Fulvia Raimondo.

La coordinatrice di plesso ha ringraziato tutto il personale che è in servizio nel plesso; il personale ATA e le cuoche e ha elencato i progetti e le attività realizzate nel corso dell’anno.

  • Laboratori mensili a classi aperte, con la partecipazione volontaria e a titolo gratuito di Nando, Letizia e Daniela;
  • progetti musica;
  • progetto motoria (festa ai campetti 11 giugno);
  • progetto legalità (teatro e passeggiata);
  • CLILl: matematica e scienze in lingua inglese (classe III);
  • CNV; progetto comunicazione non violenta (classi I e II);
  • progetto robotica, con intervento esterno professor Cartotto (classe IV);
  • progetto edu-mob (classe IV);
  • classe 3.0;
  • progetto cinema;
  • uscite didattiche;
  • continuità con la scuola dell’Infanzia;
  • arte terapia con le medie;
  • Ippoterapia e sportello dottor Trucchi (progetti con la SPES).

Il Sindaco ha preso la parola per ringraziare le insegnanti per l’impegno con il quale affrontano le sfide dell’insegnamento e ha sottolineato la passione che le anima.

La parola è poi passata ai bambini della classe quinta, che si sono alternati nella presentazione dei vari momenti.

I primi a scendere in campo sono stati i bambini delle classi prima e seconda, che hanno ballato sulle note del brano Waka Waka e hanno in seguito mimato il canto “Andava Cappuccetto…”. Tali attività sono state preparate nel corso dei laboratori a classi aperte, che si sono svolti mensilmente.

È stato poi il turno di 14 coraggiosi, delle classi terza e quinta, che hanno ballato tre danze occitane; “Circolo circasso, La boulangere e bureè a due tempi” . Per le attività di laboratorio a classi aperte del secondo ciclo, i bambini hanno potuto contare sulla presenza del signor Nando, esperto di danze occitane e nonno di una alunna di classe terza e delle maestre Letizia e Daniela, che hanno insegnato nel plesso fino allo scorso anno.  I laboratori sono stati un momento di scambio e di “scoperta” dell’espressività nelle sue diverse sfaccettature.

I bambini della classe quinta hanno presentato una coreografia sul brano “Hurts” di Mika, che affronta il tema del bullismo. La scelta di sviluppare questo argomento attraverso il movimento corporeo sulla musica è stata un’idea dei ragazzi. L’augurio delle insegnanti è che sappiano proseguire nel proprio cammino, mettendo a frutto le loro stesse riflessioni in tema di rispetto e convivenza civile.

Momento molto importante di unione e di condivisione è stato il flash mob eseguito da tutti i bambini della scuola primaria sul brano “Love me “ di Justin Biber. Le note della musica e l’energia dei bambini ha riscaldato gli animi e tutti i presenti sono stati coinvolti, ballando accanto ai bambini.

Il momento di festa si è concluso con una canzone eseguita dai bambini di quinta e dedicata alle loro insegnanti e al percorso vissuto in questi ultimi cinque anni.

I riscontri al termine del pomeriggio sono stati positivi, da parte dei bambini, delle insegnanti e delle famiglie, che hanno espresso tanta gioia nel coinvolgimento emotivo generale.




Link vai su